Né castello né prigione

Come affrontare i problemi della vita in famiglia

Pubblicazione:  6 ottobre 2014
Edizione:  1
Pagine:  136
Peso:  182 (gr)
Collana:  P2 Persona e psiche
Formato:  140x210x8 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810809525 9788810809525
€ 12,90 € 10,97
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,93 ogni copia
Descrizione
Le statistiche su separazioni e divorzi evidenziano la fragilità della famiglia e dei suoi componenti. Tuttavia, anche se vivere insieme è difficile, ci si continua a sposare, affrontando delusioni e superando problemi complicati. La vita domestica può trasformarsi in conflitto, il dialogo tradursi in incomprensione, i contrasti emotivi sfociare in litigi e, nei casi più eclatanti, in drammi umani dagli esiti tragici, come purtroppo la cronaca segnala di continuo. Appartenere a un gruppo, una confessione religiosa o a una scuola psicoterapeutica non mette per forza al riparo. Il libro si rivolge a tutte le persone che si domandano perché le relazioni possono diventare difficili, che si chiedono come è possibile migliorare la vita di coppia e della famiglia, che non si arrendono di fronte alla conflittualità e intendono trasformare i dissapori in opportunità di cambiamento. La prima parte illustra tre approcci teorici che inquadrano le relazioni interpersonali, la seconda analizza le più comuni difficoltà della vita familiare e la terza si propone di offrire indicazioni pratiche per considerare la propria famiglia non un romantico castello o una prigione soffocante, ma un luogo in cui poter maturare e crescere.
Sommario
Introduzione.  Parte Prima. Le teorie.  1. Sguardo d’insieme.  2. I motivi di una visione integrata.  3. La teoria dell’attaccamento.  4. Approccio sistemico-relazionale.  5. Il paradigma umanistico-eistenziale.  Capitolo 6. Conclusione.  Parte Seconda. Problemi del vivere insieme.  7. Tipi di famiglie.  8. Onora il padre, la madre, i figli.  9.  Legami che finiscono.  Parte Terza. Persone, non funzioni.  10. Anagrafe, maturità affettiva, potere.  11. Stili e stadi del matrimonio.  12. Una prospettiva sistemica.  13. Un aiuto dai miti. Conclusione.  Bibliografia.  Sitografia.
Note sull'autore
Fabrizio Mastrofini, psicologo, giornalista alla Radio Vaticana e collaboratore del quotidiano Avvenire, è specializzato sui temi dell’informazione religiosa e della psicologia della comunicazione. Lavora con famiglie in difficoltà nelle strutture di sostegno collegate al mondo cattolico. Per EDB ha pubblicato: Info-etica. L’informazione e le sue logiche (2010); con Giuseppe Crea: Animare i gruppi e costruire la comunità. Indicazioni e metodi per una leadership responsabile (2004) e Preti e suore oggi. Come riconoscere e prevenire i problemi (2012). Collegamenti al web www.fabriziomastrofini.wordpress.com