Vivere la comunione nelle comunità multietniche

Tracce di psicologia transculturale

Pubblicazione:  26 gennaio 2009
Edizione:  1
Pagine:  248
Peso:  304 (gr)
Collana:  P2 Persona e psiche
Formato:  140x210x12 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810809327 9788810809327
Ultima ristampa:  26 gennaio 2009
€ 24,50 € 4,90
Sconto:  80%
Risparmi: € 19,60 ogni copia
Descrizione
In epoca di globalizzazione, anche la vita consacrata sta sempre più diventando multiculturale e la convivenza tra persone di culture diverse non è più un fatto accidentale, ma una realtà che caratterizza il modo di essere dei religiosi e delle religiose. Nell’esposizione dell’autore il tema della multiculturalità ha come punto di partenza la centralità della comune testimonianza fondata sull’unica Parola, che convoca i consacrati e le consacrate e li invia secondo il carisma specifico del proprio istituto. Di fronte a differenze molto marcate, come quelle culturali, ciò che riunisce i membri di una comunità non può essere infatti solo la buona volontà o l’affinità dei caratteri, ma deve essere lo stesso Vangelo. Questa è l’unica via per riconoscersi come parte della medesima storia di salvezza, che si realizza nelle tante occasioni quotidiane in cui è possibile integrare le novità culturali dell’altro nell’unica missione.
Sommario
Presentazione (D. P. Chávez Villanueva, SDB). Introduzione. 1. Psicologia transculturale e vita consacrata. 2. Potenzialità e rischi nei processi di interscambio culturale. 3. Variazioni culturali e dimensioni di personalità. 4. L'intelligenza nella prospettiva transculturale. 5. Motivazioni e comportamento nei rapporti interetnici. 6. L'interazione sociale nelle comunità multietniche. 7. Interazioni e pregiudizi nelle comunità multiculturali. 8. Disagio e nuove opportunità di senso nell'adattamento culturale. 9. Una ricerca-intervento sullo stress da acculturazione nella vita consacrata. 10. Per vivere la comunione nella multiculturalità. Bibliografia.
Note sull'autore
Giuseppe Crea, psicologo e prete missionario comboniano, ha conseguito il dottorato in psicologia presso l’Università pontificia salesiana. Ha lavorato nel campo della formazione permanente, interessandosi particolarmente al problema dello stress nelle professioni di aiuto. È stato missionario in Uganda dal 1980 al 1984 e nella Repubblica democratica del Congo dal 1994 al 1998. Con le EDB ha pubblicato Gli altri e la formazione di sé (2005), Diagnosi dei conflitti interpersonali nelle comunità e nei gruppi (2008), Patologia e speranza nella vita consacrata (2007) e, insieme a Fabrizio Mastrofini, Animare i gruppi e costruire la comunità (2004).