Il Bruco e la farfalla

Una rivisitazione delle virtù

Pubblicazione:  7 novembre 2011
Edizione:  1
Pagine:  96
Peso:  138 (gr)
Collana:  S5 Meditazioni
Formato:  122x170x9 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
EAN:  9788810808474 9788810808474
€ 7,90 € 6,72
Sconto:  15%
Risparmi: € 1,18 ogni copia
Descrizione
Naturale seguito del volume sui vizi (2010), il discorso sulle virtù deve oggi lottare per trovare un proprio spazio, poiché virtù è parola impopolare e percepita come fuori moda. «Bisognerebbe “dire” di nuovo la virtù con parole attuali, parlare di uomini e donne che, nella loro libertà, provano a essere lineari e maturi nelle relazioni, spontanei come i bambini, che il Vangelo chiede di imitare per entrare nel Regno dei cieli. Virtuoso è chi prova a essere padrone di sé, modesto, pacificato e capace di costruire la pace, giusto di una giustizia più grande, tollerante, in grado di sperare, nella sua fede, che la perequazione dei conti la farà comunque Dio». Come i vizi, anche le virtù sono sette. Le tre teologali – fede, speranza, carità – stanno a indicare riferimento a Dio, da lui hanno origine, sono pegno della presenza dello Spirito Santo. Le quattro cardinali – prudenza, giustizia, fortezza, temperanza – sono attitudini umane, disposizioni stabili che guidano la condotta e rendono capaci di praticare il bene. L’autore accompagna il lettore a comprenderne la ricchezza nonché il più autentico significato.
Sommario
Premessa: un discorso incompleto.  Vocabolario e catechismo.  Incontro con le virtù.  Tra oblio e nostalgia.  Virtù teologali. Tre che restano.  Fede. «Sustanza di cose sperate».  Speranza. «Attender certo de la gloria futura».  Carità. «Lo ben che fa contenta questa corte».  Virtù cardinali. Quattro… senza porpora.  Prudenza. Non si tratta di cautela.  Giustizia. Per qualcuno è malinconia.  Fortezza. La «forza» proprio non c’entra.  Temperanza. Tra briglie, ampolle e… matite.  Quasi una favola per finire.  Appendice. Lui chi è?
Note sull'autore
AIMONE GELARDI, sacerdote dehoniano, ha insegnato teologia morale ed etica filosofica. Ha pubblicato: Parapsicologia. Per una risposta a interrogativi di sempre, Àncora, Milano 1976; Reincarnazione. Un mito che rinasce, EMP, Padova 1987; Direzione spirituale e cristiani comuni, EDB, Bologna 1991; Lettere a Patrizia, EMP, Padova 1989; Reincarnazione?, EDB, Bologna 1995; Dare voce alla morte. Celebrare la speranza, EDB, Bologna 1995; Verso il Giubileo, EDB, Bologna 1996; Pensieri feriali, EMP, Padova 1998; Parole nel vento, EMP, Padova 2003. Nella stessa collana ha pubblicato: «Lo avete fatto a me». Una rivisitazione delle opere di misericordia (2008), Le «Dieci Parole». Una rivisitazione dei Comandamenti (22011), Beati voi. Una rivisitazione delle Beatitudini (2010), Vizi vezzi virtù. Una rivisitazione dei peccati capitali (2011).