Il Compito del testimone

Dispersione e futuro del cristianesimo

Pubblicazione:  7 settembre 2015
Edizione:  1
Pagine:  48
Peso:  62 (gr)
Collana:  P9 Lampi
Formato:  102x165x5 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
Altri autori:  Tradotto da Romeo Fabbri
EAN:  9788810567104 9788810567104
€ 5,50 € 4,68
Sconto:  15%
Risparmi: € 0,82 ogni copia
Descrizione
«Il vero “testimone” è colui che si lascia interrogare e continua a interrogarsi sulla coerenza fra ciò che trasmette e il modo in cui lo fa». Quale futuro è riservato alla tradizione cristiana nei Paesi dell’Occidente europeo? La «dispersione» attuale ne annuncia la prossima fine o prepara una nuova e diversa coscienza? Attento ai movimenti sotterranei che stanno producendo una mutazione radicale, il teologo Theobald azzarda una «scommessa difficile»: per superare la crisi dei riferimenti tradizionali occorre incoraggiare il processo di ricezione del concilio Vaticano II spingendosi verso una configurazione diversa e «testimoniale». Nell’immenso laboratorio delle nostre società è forse il momento di «fidarsi di processi spirituali che rispettino l’unicità della coscienza individuale, il carattere comune della ricerca del vero e il ruolo inalienabile dell’autorità apostolica». Una conversione ecumenica che coinvolge la tradizione, l’autorità e il riferimento alle Scritture.
Sommario
Introduzione.  I. Diagnosi.  II. Un’identità lasciata al discernimento.  III. Istanze testimoniali della fede.
Note sull'autore
Christoph Theobald, gesuita, è professore di Teologia fondamentale e dogmatica al Centre Sèvres di Parigi e direttore di Recherches de Science Religieuse. Numerose sue pubblicazioni sono state tradotte in Italia da EDB, tra cui: La Rivelazione (22009); Il cristianesimo come stile. Un modo di fare teologia nella postmodernità (2 volumi, 22010); Trasmettere un Vangelo di libertà (2010); Vocazione?! (2011); «Seguendo le orme...» della Dei Verbum. Bibbia, teologia e pratiche di lettura (2011); La recezione del Vaticano II. 1. Tornare alla sorgente (2011); La teologia di Bach. Musica e fede nella tradizione luterana (con Philippe Charru, 2014); La lezione di teologia. Sfide dell’insegnamento nella postmodernità (2014) e I racconti di Dio. Pensare la teologia narrativa (2015).