Sulla religione

Pubblicazione:  18 marzo 2019
Edizione:  1
Pagine:  176
Peso:  224 (gr)
Collana:  P8 Fare il punto  sezione: Attualità
Formato:  132x200x12 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
Altri autori:  Tradotto da Giovanni Ibba
EAN:  9788810565131 9788810565131
€ 19,50 € 16,58
Sconto:  15%
Risparmi: € 2,92 ogni copia
Descrizione
Trent’anni fa si discuteva di politica quando si voleva rendere serio un dibattito, ma per ridere si parlava di religione. La situazione oggi si è rovesciata: nel migliore dei casi la politica suscita un’impietosa alzata di spalle, ma riguardo alla religione non si ride più. L’inquietudine si insinua negli animi di fronte ad alcune sue forme e alla violenza che talvolta ne discende.
In questo libro Rémi Brague evita accuratamente la psicologia e la sociologia del fenomeno religioso per indagare ciò che fa di una religione quello che è; ciò che fa in modo che i cristiani siano cristiani, gli ebrei ebrei, i musulmani musulmani. Questa essenza delle religioni può essere definita come la loro dogmatica, indipendentemente dal fatto che abbia trovato una formulazione esplicita o perfino obbligatoria, o se sia semplicemente presupposta dalla pratica.
Brague riflette su ciò che la religione dice di Dio e dell’uomo, ne osserva i rapporti con il diritto e la politica e mostra come essa possa preservare o minacciare ciò a cui l’uomo d’oggi tiene in modo particolare, la sua libertà morale e la sua integrità fisica.
Sommario
Prefazione.  1. Religione, una parola.  2. Ci sono tanti dèi quante sono le religioni?  3. La matrice biblica del «monoteismo».  4. Religione e ragione.  A proposito del discorso di Regensburg.  5. Diritto e religione.  6. La Chiesa e lo Stato sono mai stati separati?  7. Dio e libertà: le radici bibliche dell’idea occidentale di libertà.  8. Violenza e religioni.  9. I libri sacri sono violenti?  Origine dei testi.  Indice analitico.
Note sull'autore
Rémi Brague è professore emerito di Filosofia medievale e araba all’Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne. È titolare di una cattedra all’Università Ludwig Maximilian di Monaco ed è stato professore invitato in numerosi atenei, tra cui la Pennsylvania State University, la Boston University, il Boston College, l’Universidad de Navarra di Pamplona e l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.