Dialoghi della notte e dell’aurora

Una rilettura di Isaia

Pubblicazione:  maggio 2018
Edizione:  1
Pagine:  248
Peso:  284 (gr)
Collana:  P6 Lapislazzuli
Formato:  132x200x14 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
EAN:  9788810559277 9788810559277
€ 20,00

non acquistabile
Descrizione
Custodito da millenni nel cuore della Bibbia, il libro del profeta Isaia è un esercizio prezioso per cominciare o ricominciare a sperare dopo le distruzioni, le rovine, i lutti e le false consolazioni. Per affrancarsi dai sacrifici inutili e sciocchi, per sgomberare il campo dall’idea errata di un Dio affamato di sacrifici, che agisce dentro la logica economica del dare e dell’avere.
Tutti i profeti sono potatura, concime, sarchiatura, mietitura, raccolto, vendemmia, dello spirito e quindi della vita. Non sono equilibrati, né tantomeno politicamente corretti e prudenti. Sono sempre di parte, esagerati, eccessivi.
L’unico modo che essi hanno di amare il loro popolo è non attenuare la forza radicale ed eccessiva della parola. Il buon senso e la moderazione sono virtù delle istituzioni, non dei profeti. Ma senza l’eccesso e l’imprudenza dei profeti, le istituzioni e l’economia diventano tristi uffici di burocrati, il potere solo sopruso, i poveri non si vedono più e restano abbandonati nelle periferie. Con la loro voce, i profeti fanno vedere ciò che i potenti non riescono, o non vogliono, più guardare.
Sommario
Introduzione.  Il non-idolo di Dio.  I suoni e i colori delle parole.  Come lanterne nell’attesa.  Custodi del buon seme.  Il nome del bambino.  L’abbaglio dei fuochi fatui.  È la fine che ci salva.  Il giorno dei figli.  La fraternità del Sabato santo.  La profezia della focaccia d’uva.  I dialoghi della notte e dell’aurora.  La sofferenza degli occhi impotenti.  Chi crede saprà aspettare.  La maledizione dei profeti ruffiani.  La Laudato sii del profeta.  La libertà delle mani scosse.  La sovranità perfetta dell’idolo.  L’abbraccio dell’angelo terrestre.  Le consolazioni della profezia.  Il segno di Adamo.  La maledizione delle risorse.  La vocazione del secondo giorno.  Le ferite feconde del nuovo parto.  Il necessario è troppo poco.  Quel fiore del male che salva.  Altri angeli sulla stessa grotta.  La benedizione dell’acino salvato.  Perché la notte non è infinita.  Bibliografia.
Note sull'autore
Luigino Bruni, professore ordinario di Economia politica all’Università Lumsa di Roma ed editorialista di Avvenire, è autore di saggi tradotti in una decina di lingue. Per EDB ha pubblicato: Fidarsi di uno sconosciuto. Economia e virtù nel tempo delle crisi (2015); Le imprese del patriarca. Mercato, denaro e relazioni umane nel libro  della Genesi (22016); Le levatrici d’Egitto. Un economista legge il libro dell’Esodo (22017); Gli imperi di sabbia. Logiche del mercato e beatitudini evangeliche (22017); La sventura di un uomo giusto. Una rilettura del libro di Giobbe (42017) e Una casa senza idoli. Qoèlet, il libro delle nude domande (22017).