Vocazione e forme della vita cristiana

Riflessioni sistematiche. Prefazione del cardinale Angelo Scola

Pubblicazione:  6 aprile 2018
Edizione:  1
Pagine:  440
Peso:  585 (gr)
Collana:  F8 Teologia spirituale
Formato:  150x210x27 (mm)
Confezione:  Brossura
Prefazione di:  Angelo Scola
EAN:  9788810541159 9788810541159
€ 32,00 € 27,20
Sconto:  15%
Risparmi: € 4,80 ogni copia
Descrizione
Il Vaticano II ha affermato il carattere universale della vocazione cristiana e le assemblee sinodali successive hanno mostrato l'importanza delle diverse forme vocazionali: laicale, sacerdotale e consacrata. Tuttavia, i processi culturali della modernità hanno portato, soprattutto le nuove generazioni, a sentire la parola «vocazione» distante dalla vita. La cultura del provvisorio ha reso assai difficile prendere decisioni «per sempre». Per questo è necessario riscoprire il senso antropologico e teologico della vocazione, che si realizza sempre nell'assumere una concreta forma di vita all'interno della comunione ecclesiale. Il volume affronta queste problematiche alla luce della circolarità tra il concetto di vocazione e quello di forme della vita cristiana o «stato di vita», cercando di sviluppare un confronto con le diverse posizioni teologiche in proposito e, in particolare, con il pensiero di Hans Urs von Balthasar.
Sommario
Prefazione (A. Scola).  Sigle e abbreviazioni.  Introduzione.  1. Osservazioni storico-teologiche preliminari.  I. VITA COME VOCAZIONE. 2. Vita come vocazione e antropologia drammatica.  3. Vita come vocazione ed evento di Cristo.  II. EVENTO DI CRISTO E STATI DELL’UOMO. 4. Evento di Cristo e Trinità.  5. Creazione, stato originario e stato decaduto.  III. EVENTO DI CRISTO E STATI DI VITA DEL CRISTIANO. 6. Lo stato fondamentale del cristiano.  7. Separazioni e relazioni tra gli stati di vita del cristiano.  8. Stati di vita e missione della Chiesa del mondo.  Conclusione.  Bibliografia.
Note sull'autore
Paolo Martinelli, frate cappuccino, è vescovo ausiliare di Milano e vicario episcopale per la vita consacrata. È stato per oltre vent'anni docente alla Pontificia Università Gregoriana, alla Pontificia Università Antonianum e all'Istituto francescano di spiritualità, di cui è stato anche preside. Consultore della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica, è autore di studi nell'ambito della Teologia spirituale e fondamentale. Con EDB ha pubblicato di recente Francesco d'Assisi e la misericordia (con Pietro Messa, 2015) e curato «La grazia di lavorare». Lavoro, vita consacrata e francescanesimo (con Mary Melone, 2015).