Noi come Caino

Custodi maldestri dei nostri fratelli

Pubblicazione:  23 giugno 2014
Edizione:  1
Pagine:  200
Peso:  192 (gr)
Collana:  F5 Itinerari
Formato:  120x185x12 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810513422 9788810513422
€ 15,30 € 3,06
Sconto:  80%
Risparmi: € 12,24 ogni copia
Descrizione
Di solito i cattivi sono sempre gli altri. Almeno così ci sembra. E Caino, a guardarlo bene, buono non è. Eppure, visto da vicino, ci assomiglia in modo impressionante in molte azioni quotidiane, in «omicidi» più o meno simbolici perpetrati nei confronti di chi ci sta intorno e offusca la nostra immagine. Caino è geloso, teme di perdere la predilezione di Dio, ha bisogno di sopprimere il fratello Abele, i cui doni sono più graditi, e di superare ogni competizione. Dopo il delitto scoprirà che ha versato sangue invano e che i suoi guai non sono affatto finiti. Sembra una favola per bambini, per insegnar loro ad andare d’accordo, per spaventarli del castigo se litigheranno ancora per un gioco, per un gelato o per un futile motivo. Invece è la nostra storia di adulti incapaci di superare le nostre emozioni più tristi, di noi saggi, educati ai valori civili e morali, di noi buoni e aperti all’amore del prossimo. Almeno così crediamo. Finché un conflitto preciso, profondo e indiscusso, ci mette a confronto con gli altri e ripropone l’interrogativo: «Chi è meglio tra due?».
Sommario
Prefazione (R. Vignolo). Introduzione.  1. All’inizio due fratelli.  2. Gemelli diversi.  3. Può Dio essere ingiusto?  4. Una rabbia divorante.  5. Chi ci ama si preoccupa se ci vede tristi.  6. Un tentativo di dialogo  7. Il sangue sparso.  8. Qualcuno prima o poi ci chiede conto delle nostre (cattive) azioni.  9. "Sono forse io il custode di mio fratello?".  10. Delitto e castigo.  11. È inutile fare le vittime.  12. La paura del futuro.  13. Dio provvede anche al malvagio.  14. Il segno di Caino.  15. La vita può ricominciare.  Postazione.
Note sull'autore
Lilia Bonomi, saggista e insegnante di religione, ha compiuto studi classici e ha una licenza in Teologia dogmatica. Con EDB ha pubblicato Dolori inutili. Le emozioni che fanno male (2012).