«L’ Amore e non il sacrificio»

La misericordia nel Vangelo di Matteo

Pubblicazione:  11 gennaio 2016
Edizione:  1
Pagine:  72
Peso:  80 (gr)
Collana:  B10 Quaderni di Camaldoli  sezione: Le faggine
Formato:  110x180x6 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810411452 9788810411452
€ 8,00 € 7,60
Sconto:  5%
Risparmi: € 0,40 ogni copia
Descrizione
Nel Vangelo di Matteo il tema dell’amore-misericordia riveste grande rilievo e ricorre in più occasioni. In particolare, due brani sono collegati tra loro da una citazione del profeta Osea: «Perché voglio l’amore e non il sacrificio, la conoscenza di Dio più degli olocausti». Nell’Antico Testamento la misericordia è innanzitutto prerogativa divina, segno dell’amore fedele perl’uomo e parametro di comportamento. E poiché nella Scrittura l’imperativo viene sempre dopo l’indicativo, il credente sperimenta il volto misericordioso di Dio e solo successivamente è chiamato a comportarsi di conseguenza. Gesù stesso nel Vangelo di Luca rimanda a tale principio, quando afferma «Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso».
Sommario
Sommario.Abbreviazioni.  «Misericordia io voglio» (Mt 9,13; 12,7). Itesti.  Introduzione.  I. «Andate a imparare» (Mt 9,9-13).  II. «Se aveste compreso» (Mt 11,28–12,8).  III. «Beati i misericordiosi» (Mt 5,7).  Bibliografia.
Note sull'autore
Autore. Matteo Ferrari è monaco di Camaldoli. Per EDB ha curato Comecelebrare l’eucaristia. Risposte dal Concilio al Sinodo (2007), Ilfrutto delle labbra. Quale idea di sacrificio per la liturgia cristiana(2008), Celebrare la Parola (2009) e ha pubblicato Fedeltà nel tempo.La spiritualità dell’anno liturgico (2010) e In quello stesso giorno. L’«oggi» della Parola nel Vangelo di Luca(2014).