Gerusalemme al tempo di Gesù

Ricerche di storia economica e sociale per il periodo neotestamentario

Pubblicazione:  27 ottobre 2020
Edizione:  1
Pagine:  648
Peso:  690 (gr)
Collana:  ZERO2 Reprint
Formato:  140x210x32 (mm)
Confezione:  Brossura
Altri autori:  Tradotto da Anna Maria Cantoni  -  Tradotto da Giuseppe Cestari
EAN:  9788810216330 9788810216330
€ 35,00 € 33,25
Sconto:  5%
Risparmi: € 1,75 ogni copia
Descrizione
Considerato un classico di storia sociologica dell’ebraismo, Gerusalemme al tempo di Gesù è la prima grande opera di Jeremias, uno dei maestri dell’esegesi biblica del Novecento.
Con un linguaggio essenziale, una scrittura che incalza e stringe l’argomento da ogni parte e una tessitura sapiente e documentata, questo libro avvince più di un romanzo senza nulla concedere alle seduzioni romanzesche. L’autore scava dall’intimo dell’ebraismo, con l’impassibilità dello storico e la contagiosa passione dello studioso che assiste al lento e faticoso disvelarsi di una città apparentemente gelosa e inespugnabile.
Sommario
Edizioni utilizzate.  Abbreviazioni.  Pubblicazioni moderne.  I. LA SITUAZIONE ECONOMICA DI GERUSALEMME. 1. I mestieri.  2. Il commercio.  3. I movimenti degli stranieri.  II. LA SITUAZIONE SOCIALE. A) Ricchi e poveri.  1. I ricchi.  2. La classe media.  3. I poveri.  4. Fattori determinanti per lo sviluppo delle condizioni economiche degli abitanti di Gerusalemme al tempo di Gesù.  B) In alto e in basso della scala sociale.  Sezione I. Le classi alte.  1. Il Clero.  2. La nobiltà laica.  3. Gli scribi.  4. Appendice: i farisei.  Sezione II. La purità del popolo: un valore da conservare.  5. I gruppi della comunità del popolo.  6. Gli israeliti di origine pura.  7. Mestieri disprezzati. «Schiavi» ebrei.  8. Gli israeliti illegittimi.  9. Gli schiavi pagani.  10. I Samaritani.  11. Appendice. La situazione sociale della donna.
Note sull'autore
Joachim Jeremias (1900-1974) ha vissuto e studiato per molti anni a Gerusalemme, prima di insegnare nelle Università di Gottinga, Lipsia, Berlino e Greifswald. Tra i suoi libri, tradotti in Italia da Paideia, Le parabole di Gesù, Teologia del Nuovo Testamento e Le parole dell’ultima cena.