« Vi chiamo amici»

Le conversazioni di addio nel Vangelo di Giovanni

Pubblicazione:  marzo 2014
Edizione:  1
Pagine:  232
Peso:  294 (gr)
Collana:  A7 Lettura pastorale della Bibbia  sezione: Bibbia e spiritualità
Formato:  140x210x14 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810211366 9788810211366
€ 20,70

non acquistabile
Descrizione
Nel Vangelo di Giovanni, Gesù e i discepoli condividono un momento di difficoltà e insieme cercano di intravedere atteggiamenti e percorsi per affrontare il futuro. È la narrazione riportata nei capitoli 13–17, comunemente chiamati «discorsi di addio», perché collocati dall’evangelista poco prima della passione e della morte di Gesù, ma in realtà strutturati come «conversazioni». Il volume non si propone di offrire un’esegesi completa ed esaustiva del testo giovanneo, ma di cogliere sollecitazioni e stimoli per rileggere il rapporto personale con Cristo e la sua incidenza nella vita e nella missione delle comunità ecclesiali. Il lavoro è suddiviso in tre parti: la prima ripercorre i capitoli 13–16 del quarto Vangelo per scoprirne le dinamiche e i processi di fondo in ordine soprattutto alla dimensione ecclesiale; la seconda è incentrata sulle cinque promesse dello Spirito Santo presenti nei capitoli 14–16; la terza si conclude con alcune riflessioni sulla preghiera di Gesù (capitolo 17).
Sommario
Introduzione.  Abbreviazioni.  Testo evangelico: Giovanni 13,33–17,26.  Prima parte. «Rimanete nel mio amore». Sentieri di comunione nelle conversazioni di addio tra Gesù e i discepoli.  I. «Figlioletti miei». Conversazioni più che discorsi: una prospettiva di lettura di Giovanni 13,33–17,26.  II. «Non sia turbato il vostro cuore». Uno sguardo sulla comunità dei discepoli.  III. «Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi». La comunità credente luogo della comunicazione del sentire della fede.  IV. «Che siano una cosa sola come noi». La comunità cristiana dimora e riflesso del Dio Trinità.  V. «Nel mondo, ma non del mondo». La comunità cristiana nel mondo.  VI. «Non vi chiamo più servi, ma amici». La comunità cristiana casa di amicizia.  VII. «Chiedete nel mio nome». La comunità cristiana tenda di preghiera.  Seconda parte. «Non vi lascerò orfani». Lo Spirito Santo Paraclito.  VIII. Il Paraclito «rimane presso di voi e sarà in voi». Prima promessa (Gv 14,15-18).  IX. Il Paraclito «vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto». Seconda promessa (Gv 14,25-26).  X. Il Paraclito e i discepoli testimoni di Gesù. Terza promessa (Gv 15,26-27).  XI. Il Paraclito «dimostrerà la colpa del mondo». Quarta promessa (Gv 16,7-11).  XII. Il Paraclito glorificherà il Figlio. Quinta promessa (Gv 16,12-15).  XIII. Lo Spirito apre il credente e la comunità.  Terza parte. «Padre, è giunta l’ora!». La “conversazione” di Gesù con il Padre (Gv 17,1-26). XIV. «Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato». L’ora della gloria a vantaggio di tutti. Conclusione.  Nota bibliografica.  
Note sull'autore
Marcello Brunini insegna Teologia spirituale e Scienze umane allo Studio Teologico Interdiocesano di Camaiore (Lucca) e all’Istituto Superiore di Scienze religiose di Pisa. Per EDB ha pubblicato: Lettura pastorale della Prima lettera ai Corinzi. Vangelo e comunità (22003), Maestro, dove abiti? Donne e uomini alla sequela di Gesù nel Vangelo di Giovanni (32008), Ospitare la vita. Sentieri di fede, di interiorità, di pace (22008), I giovani e l’Angelo del sogno (2006).