Pierre Claverie

La fecondità di una vita donata

Pubblicazione:  gennaio 2019
Edizione:  1
Pagine:  120
Peso:  144 (gr)
Collana:  M3 Fede e annuncio
Formato:  140x215
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810204306 9788810204306
€ 13,00

non acquistabile
Descrizione

Papa Francesco ha dato il suo assenso alla beatificazione di 19 religiosi e religiose della Chiesa d’Algeria, assassinati tra il 1994 e il 1996, a causa della loro tenace fedeltà al vangelo, alla Chiesa e al Paese al quale avevano scelto di restare fedeli, nonostante la violenza islamista che imperversava dappertutto fin dagli inizi degli anni '90.
Questa beatificazione sarà un evento di eloquente spessore e di fondamentale importanza per la Chiesa contemporanea, per molteplici ragioni. I nuovi beati sono anzitutto dei contemporanei che molti di noi hanno conosciuto e frequentato e il loro messaggio è un invito a uscire dalla paura viscerale nei confronti dei musulmani e ad esplorare e individuare possibili percorsi realistici ma generosi di incontro, secondo quanto afferma il decreto conciliare Nostra Aetate. Un vescovo, religiose, sacerdoti e religiosi: il loro ruolo diverso nella Chiesa sottolinea che questa testimonianza di amore totale e disinteressato può essere offerta da cristiani comuni che non hanno cercato di diventare degli eroi.
Pierre Claverie, domenicano, vescovo di Orano, era uno di loro; e, con il priore dei monaci trappisti di Tibhirine, Christian de Chergé, è colui che dal punto di vista teologico ha maggiormente esplicitato il profondo significato di questa presenza discreta della Chiesa in un paese musulmano.

Contributi di Jean Louis Tauran, Bruno Cadoré, Daniele Gianotti, Jean Paul Vesco, Henri Teissier, Gianni Festa, Jean-Jacques Pérennès, Anne-Marie Gustavson-Claverie, Thomas Georgeon, Adrien Candiard e Claudio Monge.

Sommario
Prefazione (J.-L. Tauran).  Introduzione (J.J. Pérennès).  I. Cronologia degli anni bui.  II. Il significato di una beatificazione per l’Ordine dei predicatori (B. Cadoré).  III. Pierre Claverie: una santità domenicana per la Chiesa e per il mondo (G. Festa).  IV. Alcuni punti fermi nella vita intensa e feconda di Pierre Claverie (J.J. Pérennès).  V. Pierre, mio fratello (A.-M. Gustavson-Claverie).  VI. Le amicizie di Pierre Claverie, o meglio l’amicizia nella vita di Pierre Claverie  (J.-P. Vesco).  VII. Pierre Claverie e l’islam (H. Teissier).  VIII. Pierre, Christian, Odette e gli altri. Una meravigliosa galleria di testimoni della santità ordinaria (T. Georgeon).  IX. Pierre e Mohamed, una storia di amicizie (A. Candiard).  X. Pierre Claverie, una fonte di ispirazione per i religiosi giovani (C. Monge).  Presentazione degli autori.
Note sull'autore
Gianni Festa, postulatore generale dell'Ordine dei Predicatori, insegna Storia della Chiesa alla Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna. Tra i suoi libri recenti: Osanna Andreasi da Mantova 1449-1505, la santa dei Gonzaga. Lettere e Colloqui spirituali (Bologna 2007); Il discepolo e lo scriba: i “fondamenti invisibili” della poesia di Mario Luzi (Bologna 2013).