L' Officina bolognese 1953-2003

Pubblicazione:  1 gennaio 2004
Edizione:  1
Pagine:  252
Peso:  434 (gr)
Collana:  G1 Oggi e domani
Formato:  140x210
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810140192 9788810140192
Ultima ristampa:  1 dicembre 2004
€ 24,00 € 4,80
Sconto:  80%
Risparmi: € 19,20 ogni copia
Descrizione
I cinquant’anni di attività del ‘Centro di documentazione’ ora ‘Istituto per le scienze religiose’ di Bologna, ideato da Giuseppe Dossetti, sono occasione per una riflessione. Nel clima buio e difficile degli anni ’50, Dossetti ebbe infatti il coraggio di dare vita a una realtà che si annovera oggi tra le più importanti a livello europeo: suoi sono il progetto comunitario, l’ispirazione spirituale, la caratterizzazione laicale, l’impostazione culturale, lo stile di sobrietà, la scelta di Bologna e persino il disegno della biblioteca. Egli «prefigurava un modello di istituto di ricerca libero e agile, capace di realizzare un impegno generoso, pieno e creativo, quanto “leggero” nella struttura. Questi sono, e restano per il futuro, i tratti fondamentali e irrinunciabili dell’identità di questa realtà, come esperienza di un tipo nuovo di istituzione di ricerca della stagione post-università che superi il pantano della ripetizione, magari erudita, e concorra a una cultura creativa» (A. e G. Alberigo). Il volume presenta una Breve cronologia di un cinquantennio, integrata da numerosi documenti – inediti o poco noti, anche dello stesso Dossetti – relativi soprattutto alle origini dell’iniziativa, ed è arricchito dalla testimonianza di due collaboratori della prima ora: Franca Magistretti (suor Agnese) e Giuseppe Alberigo.
Sommario
Premessa.  Saluto del Magnifico Rettore.  Saluto del Presidente della Commissione Europea.  Testimonianza in occasione del 50° del Centro (F. Magistretti).  Riflessioni (brevi) su un cinquantennio 1953-2003 (A. e G. Alberigo).  BREVE CRONOLOGIA DI UN CINQUANTENNIO 1953-2003.  Premessa.  L’iniziativa di Dossetti e l’impianto della Biblioteca (1953-1957).  Ricerca e/o monachesimo (1957-1959).  La stagione del Vaticano II (1959-1968).  Analisi critica del progetto di Lex Ecclesiae Fundamentalis (1969-1973).  Secondo inizio: Progetto «Cristianità» (1974-1986).  Storia del concilio Vaticano II - Giovanni XXIII (1987-2000).  Conciliarità e sinodalità (2001-).  DOCUMENTI.  Pubblicazioni.  Indici.
Note sull'autore
GIUSEPPE ALBERIGO, nato nel 1926, è ordinario emerito di storia della Chiesa all’Università di Bologna, segretario dell’Istituto per le scienze religiose, direttore della rivista Cristianesimo nella storia. Ha ricevuto lauree honoris causa in teologia dalle università di Monaco di Baviera, di Strasburgo e di Münster. Ha collaborato alla preparazione della documentazione per la causa di beatificazione di Giovanni XXIII.Tra le pubblicazioni più recenti: Giovanni XXIII. Profezia nella fedeltà, Brescia 1978; Fede Tradizione Profezia. Studi su Giovanni XXIII e sul Vaticano II, Brescia 1984; Il Vaticano II e la Chiesa, Brescia 1985; Papa Giovanni, Bari-Roma 1987; La Chiesa nella storia, Brescia 1988; Chiese italiane e concilio. Esperienze pastorali nella Chiesa italiana tra Pio XII e Paolo VI, Genova 1988; Nostalgie di unità. Saggi di storia dell’ecumenismo, Genova 1989; Il cristianesimo in Italia, Roma-Bari 1989; «Con tutte le tue forze». I nodi della fede cristiana oggi. Omaggio a Giuseppe Dossetti, Genova 1993; Storia dei Concili ecumenici, Brescia 21993; Chiesa e papato nel mondo contemporaneo, Bari-Roma 1990; Papa Giovanni (1881-1963), EDB, Bologna 2000. Dirige la Storia del Concilio Vaticano II (1959-1965) in 5 volumi pubblicata contemporaneamente in 6 lingue dal 1996, ed. it. Il Mulino, Bologna.