La Vita consacrata oggi

Rinnovamento, sfide, vitalità

Pubblicazione:  10 giugno 2013
Edizione:  1
Pagine:  192
Peso:  247 (gr)
Collana:  F4 Problemi di vita religiosa
Formato:  140x210x12 (mm)
Confezione:  Brossura
Altri autori:  Tradotto da Fabrizio Iodice
EAN:  9788810507353 9788810507353
€ 19,70 € 3,94
Sconto:  80%
Risparmi: € 15,76 ogni copia
Descrizione
Esiste una questione che si dà per scontata e che è all’origine di molte incomprensioni: è possibile parlare della vita consacrata come se si trattasse di una realtà univoca o come se, conoscendo un istituto, si conoscessero tutti? Negli ultimi decenni il magistero della Chiesa ha risposto negativamente a questa domanda facendo emergere il problema di analisi e letture eccessivamente indifferenziate. Tuttavia, nel considerare il complesso e vario fenomeno storico cristiano della vita consacrata si trovano elementi coincidenti e ciò consente di elaborare un discorso generale a partire dal particolare. Non si deve però dimenticare che esistono realtà concrete: gli istituti e, in fin dei conti, gli individui, ciascuno con la propria storia spirituale e umana unica, inconfondibile e irripetibile. Il volume si interroga sull’attualità della vita consacrata evitando «il pessimismo rassegnato e la stanchezza», ma anche «l’ottimismo ingenuo» e il rischio di confondere i desideri con la realtà, i progetti con le realizzazioni per fare invece, citando le parole di papa Giovanni Paolo II, «memoria grata del passato, vivere con passione il presente, aprire con fiducia al futuro».
Sommario
Sigle.  INTRODUZIONE. Si può parlare de «la» vita consacrata?  I. A CHE PUNTO CI TROVIAMO? CONOSCERE IL PRESENTE PER VIVERLO MEGLIO. 1. Inserire il nostro presente nel contesto della storia.  2. La tendenza statistica attuale: quello che dicono i numeri e la loro interpretazione.  3. Le tendenze: come potrebbe essere lo sviluppo in un futuro prossimo?  4. Che cosa ci insegna la situazione attuale?  II. DA DOVE VENIAMO? IL PASSATO CHE È IN NOI. 1. Il passato remoto: l’oggi è figlio del passato.  2. Un momento chiave: il concilio Vaticano II (1962-1965).  3. Lo sviluppo dottrinale.  4. Dalla crisi postconciliare alla situazione attuale.  III. DOVE STIAMO ANDANDO? REALISMO E SPERANZA. 1. Caratteristiche della vita consacrata già percepibili.  2. Per un presente che abbia futuro.  CONCLUSIONE. Che cosa ci risponderebbe Cristo, se gli chiedessimo del futuro?  Bibliografia.
Note sull'autore
JOSÉ ROVIRA ARUMÍ è professore al Claretianum (di cui è stato direttore per nove anni), all’Università Pontificia Salesiana, all’Institute for Consacrated Life a Manila, nelle Filippine, alla Pontificia Università Urbaniana e al Pontificio Istituto Auxilium. È autore di numerosi studi sulla vita consacrata.