Gli Spettacoli

A cura di Alessandro Saggioro

Pubblicazione:  22 febbraio 2015
Edizione:  1
Pagine:  56
Peso:  102 (gr)
Collana:  B19 I Classici
Formato:  130x190x5 (mm)
Confezione:  Brossura con bandelle
EAN:  9788810210093 9788810210093
€ 7,50 € 2,63
Sconto:  65%
Risparmi: € 4,87 ogni copia
Descrizione
Negli anni della persecuzione dell’imperatore Decio, il presbitero di Roma Novaziano scrive una lettera pastorale in cui ripercorre le motivazioni del rifiuto cristiano degli spettacoli pagani. Il tema, già affrontato da Tertulliano e qui riproposto all’attenzione della comunità cristiana con nuove sfaccettature, offre oggi all’analisi storico-religiosa alcuni punti fermi: il rischio della contaminazione con l’idolatria; il rifiuto degli usi e dei costumi pagani in forza di una nuova morale e di una propria concezione del mondo; la necessità di un riconoscimento e di una forte autoaffermazione della comunità dei cristiani sulla base della lettura e dell’interpretazione del testo sacro. Il testo è offerto in traduzione italiana.
Sommario
Introduzione.  Gli spettacoli.
Note sull'autore
Novaziano. La sua data di nascita, non tramandata da alcuna fonte, viene di norma collocata intorno all’anno 200, in considerazione del ruolo già rilevante nella comunità romana attestato nel 250. Dopo l’elezione di Cornelio a vescovo di Roma (251), Novaziano si fece consacrare vescovo e difese posizioni intransigenti finendo per essere scomunicato nel Sinodo di Roma. Sarebbe morto martire nel 257 sotto Valeriano.