Don Primo Mazzolari, il "parroco d'Italia"
A sessant'anni dalla morte, una testimonianza più che mai attuale
Don Primo Mazzolari (1890-1959), che attraversò in prima persona l'orrore della prima e della seconda guerra mondiale, fu un prete dallo spirito profetico, anticipatore della Chiesa in uscita di papa Francesco, particolarmente attento ai poveri e ai lontani. «Don Primo, parroco a Cicognara e a Bozzolo, non si è tenuto al riparo dalla sofferenza della sua gente, che lo ha plasmato come pastore schietto ed esigente, anzitutto con sé stesso. Imparava a ricevere ogni giorno il dono della verità e dell’amore, per farsene portatore forte e generoso. La sua profezia si realizzava nell’amare il proprio tempo, nel legarsi alla vita delle persone che incontrava, nel cogliere ogni possibilità di annunciare la misericordia di Dio. Mazzolari ha cercato di cambiare la Chiesa e il mondo attraverso l’amore appassionato e la dedizione incondizionata» (Papa Francesco, Bozzolo, 20 giugno 2017).