Autorità e obbedienza nella vita consacrata e nella famiglia francescana

Pubblicazione:  1 gennaio 2008
Edizione:  1
Pagine:  168
Peso:  208 (gr)
Collana:  F8 Teologia spirituale
Formato:  150x210x12 (mm)
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810541128 9788810541128
€ 15,60 € 3,12
Sconto:  80%
Risparmi: € 12,48 ogni copia
Descrizione
La famiglia francescana continua a interrogarsi riguardo al tema del rinnovamento della vita consacrata, accogliendo le sollecitazioni del magistero. In tale direzione, il messaggio di Benedetto XVI all’assemblea plenaria della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica del 27.9.2005 è stato scelto come spunto di riflessione sull’esercizio dell’autorità in relazione all’obbedienza. Il volume presenta i contributi offerti nella giornata di studio promossa dall’Istituto Francescano di Spiritualità della Pontificia Università Antonianum (aprile 2007), che ha avuto come tema il binomio «autorità / obbedienza», in relazione all’attuale dibattito nella vita consacrata e nella famiglia francescana.
Sommario
Saluto del vice gran cancelliere della Pontificia università Antonianum e vicario generale dell’Ordine dei frati minori (F. Bravi ofm).  Saluto del vice rettore della Pontificia università Antonianum (M. Blanco ofm).  Introduzione. La relazione tra autorità e obbedienza: il caso serio della libertà (P. Martinelli ofmcap).  I. STUDI SU AUTORITÀ E OBBEDIENZA. Autorità e obbedienza nella vita consacrata oggi. Riflessioni a partire dall’esperienza vissuta (mons. G.A. Gardin ofmconv).  Autorità e obbedienza nella vita consacrata nella riflessione del magistero dal Vaticano II a oggi (V. Marini ssm).  Obbedienza e autorità nella regola di san Francesco (F. Uribe ofm).  II. CONTRIBUTI SU AUTORITÀ E OBBEDIENZA NELLA DINAMICA FORMATIVA. «Se a te è necessario, perché tu ne abbia altra consolazione, che la tua anima ritorni a me, e tu lo vuoi, vieni» (LfL) (M. Fusarelli ofm).  «Presso Dio non vi è preferenza di persone, e lo Spirito Santo, ministro generale dell’Ordine, si posa egualmente sul povero e sul semplice» (2Cel 193) (M. Melone sfa).  «Chi sostiene la persecuzione piuttosto di volersi separare dai fratelli, permane veramente nella perfetta obbedienza, poiché pone la sua anima per i suoi fratelli» (Am 3) (G. Salonia ofm cap).  Puntualizzazioni conclusive (L. Temperini tor).  Bibliografia scelta su autorità e obbedienza (a cura di P. Martinelli ofm cap).
Note sull'autore
PAOLO MARTINELLI è frate cappuccino. Ha studiato a Milano e a Roma. Si è laureato in teologia alla Pontificia Università Gregoriana, dove dal 1992 è professore invitato. Dal 1993 è docente di teologia degli stati di vita all’Istituto francescano di spiritualità, di cui è attualmente direttore, presso la Pontificia Università Antonianum. Dal giugno 2006 è consultore della Congregazione per gli istituti di vita consacrata e società di vita apostolica. Collabora con le riviste Laurentianum, Religiosi in Italia, Italia Francescana, Communio. Presso le EDB ha pubblicato, con L. Lehmann e P. Messa, Eucaristia, vita spirituale e francescanesimo (2006) e ha curato Il rinnovamento della vita consacrata e la famiglia francescana (2007).