Storia della Chiesa. 4. L’età contemporanea

Pubblicazione:  settembre 2019
Edizione:  1
Pagine:  336
Peso:  403 (gr)
Collana:  D7 Fondamenta
Formato:  120x195
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810432242 9788810432242
€ 25,00

non acquistabile
Descrizione
La Rivoluzione francese lascia nel mondo cattolico una profonda impressione. Una tradizione millenaria, caratterizzata da una società che si richiamava in tutte le sue articolazioni ai valori cristiani, viene bruscamente interrotta e il periodo del Terrore giacobino produce uno choc difficilmente riassorbibile. Si fa ricorso alla violenza per costringere i sacerdoti ad abbandonare lo stato clericale, si impediscono ai fedeli le pratiche religiose, si cancella la presenza cristiana dallo spazio urbano riorganizzando la scansione del tempo (calendario rivoluzionario), trasformando la sonorità pubblica (sostituzione del tamburo alle campane) e rifondando la ritualità civile.
Il tentativo di scristianizzazione si accompagna a un altro fenomeno che aumenta le preoccupazioni degli ambienti cattolici: la nascita di nuove religioni che pretendono di sostituirsi al cristianesimo. I culti rivoluzionari manifestano, infatti, la tendenza a sviluppare religioni secolari che, sacralizzando forme della politica, prendono il posto della religione cristiana come via per fornire una legittimazione ultima, assoluta e intangibile agli assetti del consorzio umano.
Sommario
Introduzione.  I. Alla ricerca di una risposta allo «choc» della Rivoluzione (1815-1849). 1. La cultura cattolica nell’età della Restaurazione.  2. Gli orientamenti di Roma.  II. L’egemonia dell’intransigentismo (1850-1925).  3. La Chiesa contro il mondo moderno.  4. Le modernizzazioni di Leone XIII.  5. Pio X e la condanna del modernismo.  6. Il problema della pace nell’epoca della guerra totale.  III. Il confronto con le modernità politiche (1926-1958). 7. Alla ricerca di un nuovo braccio secolare.  8. Il governo della Chiesa universale.  9. Una Chiesa totalitaria per affrontare il totalitarismo?  10. Pio XII.  IV. La crisi della cultura intransigente (1958-2013). 11. L’aggiornamento ecclesiale (1958-1968).  12. Le difficoltà del «balzo in avanti» (1968-1978).  13. Da Giovanni Paolo II a Benedetto XVI (1978-2013).  Fonti in rete: la storia della Chiesa contemporanea.
Note sull'autore
Daniele Menozzi insegna Storia contemporanea alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Tra i  suoi libri recenti: I papi e il moderno. Una lettura del cattolicesimo contemporaneo (1903-2016) (Morcelliana 2016) e Costituzione italiana: articolo 7 (Carocci 2017).