Il Lezionario domenicale

Origine struttura teologia

Pubblicazione:  8 ottobre 2012
Edizione:  1
Pagine:  224
Peso:  282 (gr)
Collana:  E2 Studi e ricerche di liturgia
Formato:  141x211x14 (mm)
Confezione:  Brossura
Altri autori:  Tradotto da Romeo Fabbri
EAN:  9788810416235 9788810416235
€ 24,00 € 4,80
Sconto:  80%
Risparmi: € 19,20 ogni copia
Descrizione
La via più semplice ed efficace per comprendere il senso teologico e il senso liturgico del Lezionario domenicale è quella di esaminare come è nato e perché. La sua storia, il suo scopo e la sua struttura continuano infatti a essere poco conosciuti. L’autore non intende proporre un ulteriore commento delle letture del Lezionario, ma di quest’ultimo esamina gli aspetti meno evidenti: la storia della sua recente riforma, i principi che hanno guidato la scelta e l’ordinamento delle letture, gli schemi che strutturano e informano i tempi costituitivi dell’anno liturgico. Il testo è diviso in due parti. La prima affronta le questioni preliminari: un rapido sguardo alla storia dei lezionari, i punti importanti della riforma del Lezionario da parte del Vaticano II, le caratteristiche del Lezionario riveduto per le messe della domenica. La seconda analizza l’architettura del Lezionario per ciascun tempo liturgico. «Con quest’analisi descrittiva del Lezionario per le messe della domenica vorrei offrire un modesto contributo a una teologia della proclamazione» (dall’Introduzione).
Sommario
Introduzione.  I. LA STORIA DEL LEZIONARIO E DELLA SUA RIFORMA. 1. Una breve storia dei lezionari.  2. La riforma del Lezionario da parte del Vaticano II.  3. Il lavoro del coetus XI.  II. L’ARCHITETTURA DEL LEZIONARIO PER LE MESSE DELLA DOMENICA. Introduzione.  4. Il triduo pasquale.  5. Il tempo di Pasqua.  6. Il tempo di Quaresima.  7. Il tempo di Natale.  8. Il tempo di Avvento.  9. Le domeniche del tempo ordinario.  Conclusione.  Bibliografia.  Indice degli autori.
Note sull'autore
NORMAND BONNEAU è docente alla Facoltà di teologia dell’Università Saint-Paul di Ottawa. Il suo ambito di ricerca è costituito soprattutto dalle lettere di Paolo e dai vangeli sinottici, Marco in particolare. Si interessa anche dell’approccio narrativo dei testi biblici.