Il Credo oggi

Percorsi interdisciplinari

Pubblicazione:  1 gennaio 2001
Edizione:  1
Pagine:  208
Peso:  234 (gr)
Collana:  B9 Biblioteca di ricerche teologiche
Formato:  140x210
Confezione:  Brossura
EAN:  9788810401576 9788810401576
Ultima ristampa:  1 settembre 2001
€ 21,00 € 4,20
Sconto:  80%
Risparmi: € 16,80 ogni copia
Descrizione
La Società Italiana per la Ricerca Teologica (SIRT), che organizza periodicamente simposi per promuovere l’investigazione critico-scientifica interdisciplinare in campo teologico, ha deciso di concentrare la sua attenzione e i suoi interessi di studio attorno al “simbolo di fede”. La cesura tra fede e cultura, cui ci si trova ormai quotidianamente di fronte, fa infatti ritenere sempre più urgente una rilettura del Credo con cui il cristianesimo si è autodefinito nei primi secoli, per giungere a riesprimerlo in modo nuovo. Una domanda si fa oggi pressante: con quale linguaggio è possibile comunicare e quindi spiegare la fede contenuta, riassunta e trasmessa nel e dal “simbolo di fede”? Non si tratta infatti di “riscrivere” il Credo, ma di “ridirlo”, affinché possa essere reale strumento di trasmissione della medesima fede nel mutato contesto culturale. Attraverso i suoi numerosi e autorevoli contributi, il volume delinea alcune prospettive interdisciplinari per documentare la vastità e l’attualità del tema.
Sommario
Presentazione (C. Militello). Relazione introduttiva:«ridire» il simbolo di fede oggi (V. Battaglia).  1. Sul processo di fede (L.M. Pinkus).  2. Il simbolo: alcune riflessioni socio-antropologiche (G. Silvestri).  3. I simboli di fede: considerazioni storico-teologiche introduttive (A. Amato).  4. Il simbolo e la situazione ermeneutica permanente del cristianesimo. Il ‘processo interpretativo’ del simbolo in testi e maestri del secolo XIII (L. Sileo).  5. La rilettura del simbolo di fede nella teologia dopo il Vaticano II (C. Dotolo).  6. La sfida culturale dell’oggi al «“ridire” il simbolo di fede» (C. Caltagirone).  7. Per una rilettura del simbolo di fede: riflessioni in chiave comunicativa (C. Carnicella).  8. Le parole di Nicea nel tempo dell’ecumenismo (A. Filippi).  9. Ridire il “Credo” per alimentare il desiderio: interrogativi aperti e piste di riflessione (B. Secondin).
Note sull'autore
CARMELO DOTOLO, professore consociato alla Pontificia Università Urbaniana e invitato alla cattedra di Teologia fondamentale della Pontificia Università Gregoriana, è socio ordinario della SIRT. Tra le sue opere più recenti: Teologia e Sacro. Prospettive a confronto, ED, Roma 1996; La teologia fondamentale davanti alle sfide del “pensiero debole” di G. Vattimo, LAS, Roma 1999. È tra gli autori della Storia della Teologia. 3, ED-EDB, Roma-Bologna 1996; del Lexicon. Dizionario Teologico Enciclopedico, Piemme, Casale Monferrato 1994 e del Lexicon. Dizionario dei teologi, Piemme, Casale Monferrato 1998. È coautore del recente testo scolastico di Religione Cattolica in due volumi, La Parola Chiave. Trame e interpreti dello scenario religioso, EDB, Bologna 2000.